Opel Mokka integrale Evoluzione elettronica

Auto. Alla Opel hanno una lunga tradizione in fatto di trazione integrale. La Frontera, modello che risale ormai A 22 anni fa, è stata fra le prime auto da “off-road” sul mercato. Ma se la soluzione di allora si basava sulla classica trazione integrale meccanica inseribile a richiesta, sulla Opel Mokka (nella foto), l’ideale successore di Frontera, la distribuzione della potenza viene controllata grazie a bit e byte elettronici. Tutto ciò vale anche per gli altri modelli 4x4 di Opel, cioè l’Insignia e l’ultima arrivata la Country Tourer. L’elettronica è ormai diventata lo strumento di riferimento per garantire la miglior distribuzione possibile della potenza. Nel caso della “loro” trazione integrale che in Opel definiscono intelligente si abbina senza soluzione di continuità a sistemi di sicurezza come l’ABS e l’ESP. Inoltre le trazioni integrali intelligenti sulle Opel 4x4 si distinguono per la precisione nella distribuzione della potenza e reagiscono in millisecondi ai cambiamenti delle situazioni di guida, meglio di altri sistemi “4x4 on demand” che si basano sul controllo solo meccanico della distribuzione della potenza al momento dello slittamento delle ruote, manovra che ha un impatto negativo sia sulla dinamica di guida che sul confort.
(Automobilismo)