Fondi Ue passa il treno che l edilizia non pu mancare

Costruzioni La crisi delle costruzioni continua a mordere vedi grafico e box gli ultimi dati Istat Solo negli ultimi sei anni sono 12 mila le imprese fallite e le perdite occupazionali ammontano a decine e decine di migliaia di unit agrave Come uscirne Non certo costruendo ad ogni pie rsquo sospinto come si faceva fino al 2008 Le due direttiveNo l rsquo occasione migliore secondo il rapporto presentato da Fillea Cgil e Legambiente viene dall rsquo Ue e dalla nuova programmazione dei fondi europei 2014 2020 Con le Direttive 2012 27 e 2010 31 si ldquo smuovono rdquo a favore dell rsquo Italia qualcosa come 7 miliardi da destinare alla riqualificazione energetica e al potenziamento antisismico del patrimonio edilizio esistente La stima sulle ricadute occupazionali Sarebbero 600 mila i posti che si potrebbero creare Per Vittorio Cogliati Dezza presidente di Legambiente la ldquo via rdquo rappresentata da ldquo smart city rdquo ed eco quartieri ha portato altrove in Europa laquo a molti pi ugrave occupati della gestione tradizionale raquo Certo servirebbe una laquo cabina di regia raquo per radunare laquo competenze sparse su pi ugrave ministeri e diversi livelli istituzionali raquo Ce la faremo Walter Schiavella segretario generale della Fillea Cgil critica la scarsa incisivit agrave della Legge di Stabilit agrave in discussione in Parlamento e sottolinea come laquo il Governo debba nbsp approvare entro aprile 2014 una strategia nazionale raquo Cosa fare Sul fronte degli incentivi destinati al patrimonio pubblico in particolare la Ue stabilisce che dal gennaio 2014 ogni anno siano realizzati interventi in almeno il 3 delle superfici coperte utili degli edifici riscaldati o raffreddati per rispettare i requisiti minimi di prestazione energetica della direttiva 2010 31 Sul fronte dell rsquo edilizia privata si richiede invece di rendere strutturali gli incentivi fiscali per gli interventi di efficientamento energetico GLI ULTIMI DATI ISTAT SULLA CRISI DELL EDILIZIA vedi grafico Settembre L rsquo indice della produzione nelle costruzioni egrave diminuito su agosto 2013 dell rsquo 1 8 Media Nella media del trimestre luglio settembre l rsquo indice ha registrato un incremento dell rsquo 1 6 sui tre mesi precedentiAnno L indice corretto per gli effetti di calendario a settembre 2013 egrave diminuito del 6 1 nbsp Nella media dei primi 9 mesi la produzione nelle costruzioni egrave scesa dell rsquo 11 2 rispetto allo stesso periodo dell rsquo anno precedente