Fisco, carico su famiglie +1,7% in sei anni

Roma. Aumenta il carico fiscale sulle famiglie italiane, passando dal 28,6% del 2007 al 30,3% dello scorso anno. L’incremento di 1,7 punti percentuali del peso fiscale aggrava una situazione già resa difficile dalla crisi, che ha limitato in modo considerevole il potere d’acquisto delle famiglie. Secondo  l’Istat lo scorso anno la disponibilità economica, infatti, si è ridotta del 9,4% rispetto all’ultimo dato pre crisi. Confrontando la situazione dei primi otto mesi di quest’anno con lo stesso periodo del 2007 emerge che la riduzione del potere d’acquisto si avvicina pericolosamente al 10 per cento (9,9%). Il reddito disponibile lordo delle famiglie, tra il 2007 e il 2012 ha registrato un +0,1% e nel 2013 un +1,4%. Incrociando i risultati relativi al reddito  disponibile e al potere d’acquisto, si può comprendere il conseguente effetto prodotto sulla propensione al risparmio. Nel 2012 si è registrato un crollo del 24,7 per cento rispetto al 2007, che si è poi  ridotto nel 2013 al  14,9 per cento.
 
(Adnkronos)