BMW Serie 4 Coupé Eleganza grintosa / IL VIDEO

Motori. La scelta di una denominazione diversa significa che in BMW pensavano ad una caratterizzazione più sportiva rispetto a quanto è accaduto in passato. E, infatti, anche se la Serie 4 Coupé si richiama visivamente all’ultima berlina che ha debuttato nel 2011, in realtà è diversa in ogni componente. Ad aumentarne lo slancio contribuisce l’altezza, di soli 138 centimetri, cinque meno della berlina. Rispetto alla precedente 3 Coupé, la Serie 4 è, inoltre, più bassa di 2 cm e più larga di 5. La carreggiata è maggiore di 4,5 cm davanti e di ben 8 dietro. Il risultato è che i cerchi sono a filo dei parafanghi e l’impressione è di una vettura molto “piantata a terra”.
La nuova Serie 4 Coupé la si può già ordinare, ma le consegne inizieranno solo dal 5 di ottobre. Abbiamo provato in anteprima la versione più potente, la 435i con il sei cilindri 3000 cc turbo a iniezione diretta della benzina da 306 CvV. Pur così bassa, la BMW 435i Coupé rimane una sportiva “comoda”. Anche il bagagliaio è piuttosto ampio, 445 litri, 5 più di prima, facile da sfruttare e anche da ampliare, utilizzando gli schienali del divano posteriore, reclinabili in due parti. La qualità dei materiali e la precisione degli assemblaggi è complessivamente di alto livello, così come utili sono i braccetti che “porgono” le cinture di sicurezza anteriori.
Tuttavia i dettagli più di lusso si pagano: di serie ci sono sedili in tessuto, mentre i rivestimenti in pelle costano da 1.900 euro in su e gli inserti in vero alluminio 190. La plancia che è identica a quella della Serie 3 berlina, è moderna e non troppo elaborata. Tanto che i comandi di utilizzo più frequente sono facili da azionare e ben disposti e il navigatore con schermo di 8,8” collocato sopra la consolle è spettacolare e ben visibile anche se costa 2.620 euro.
La nuova BMW 435i è, insomma, una coupé elegante, anche se entusiasmante da guidare. Bilanciata al meglio e con un’ottima tenuta di strada, ha uno sterzo a rapporto variabile molto diretto, tanto che occorre farci un po’ la mano sui percorsi più guidati. Il cambio automatico a otto marce in opzione da 2.500 euro, ha risposte prive di indecisioni, mentre il sei cilindri si fa apprezzare per il tiro possente. La 335i scatta in 5,1 secondi da 0 a 100 kmh, mentre la velocità è limitata a 250 kmh, con un consumo medio di 13,4 km con un litro. E il confort? Niente male per un coupé.
La BMW 435i Coupé in vendita col prezzi a partire da 51.700 euro dispone di serie del climatizzatore automatico bizona con bocchette anche per i posti posteriori, di fari bixeno, del cruise control con frenata automatica, della radio con schermo di 6,5” e dei retrovisori sbrinabili. Al momento del lancio in ottobre oltre alla 335i, sarà anche disponibile la 420d, col 2000 cc turbodiesel da 184 CV a prezzi che partono da 41.200 euro e la 428i col 2000 cc a benzina da 245 CV: da 43.900 euro. La 428i e la 435i sono ordinabili  con la trazione integrale xDrive col sovrapprezzo di 2.500 euro in più. A novembre sono, poi, in arrivo i turbodiesel più potenti, la 330d e la 335d col 6 cilindri 3000 cc da 258 e da 313 CV e la 420i col 2000 cc a benzina da 184 CV.
(Corrado Canali)