La Mazda MX-5 diventa "Cult"

Motori. La “scoperta” MX-5, da sempre protagonista della storia di Mazda, si arricchisce di una nuova versione, la Cult. Un nome che premia la longevità della MX-5 che da oltre 20 anni è la regina incontrastata delle roadster. Cult è una versione a tiratura limitata di sole 100 unità che offre la sportività tipica della Mazda MX-5 con un tocco di eleganza e di esclusività in più. La MX-5 nella serie speciale Cult è disponibile sia in versione Roadster cioè con capote in tela che Roadster Coupè col tetto rigido ed è equipaggiata soltanto col motore 1800 cc a benzina da 126 CV. Si distingue per un frontale rivisto nel profilo del paraurti e nel contorno dei fendinebbia. Gli interni, poi, sono in pelle di color tabacco con la capote dello stesso colore per la Roadster, mentre la Roadster Coupè ha capote rigida nel colore della carrozzeria. Specifici, inoltre, i cerchi in lega da 17” con finitura cromata e sono di serie il climatizzatore e il navigatore con schermo “touch screen” da 5,8”. Completano il “pacchetto” Cult i due colori disponibili per la Roadster, il grigio e il nero, così come è uno solo il colore per la Roadster Coupè, cioè il blu. I prezzi delle nuove MX-5 Cult sono 25.750 euro la Roadster e 27.750 euro la Roadster Coupè.
(Automobilismo)