Roma è ultima per i trasporti

Mi consenta a... Maria Spena, assessore alla Mobilità di Roma, dal rapporto Eures la Capitale esce malissimo: ultima in Europa per dotazione di trasporti pubblici, prima per uso dell’auto privata. Lei ha detto che i numeri non rendono giustizia alla peculiarità di Roma...
Roma ha delle caratteristiche territoriali e urbanistiche uniche al mondo, di cui qualsiasi graduatoria deve tener conto. Scontiamo certamente la crescita disordinata di nuove realtà abitative che per decenni non è stata accompagnata dalla contestuale realizzazione di infrastrutture e servizi.
Roma ha il più corto tracciato di metropolitana e l’ultimo prolungamento ha avuto una serie infinita di problemi...
La Linea B1 ha ormai una consolidata efficienza e la rete della Metropolitana a breve verrà incrementata del 50% con l’apertura della tratta Pantano-Centocelle della Linea C e del prolungamento fino a Jonio proprio della B1.
Nella Capitale c’è il numero massimo di incidenti stradali, per pedoni e ciclisti è una roulette russa.
fIl Piano comunale per la Sicurezza stradale ci ha permesso di individuare diverse criticità che stiamo risolvendo. Siamo intervenuti anche sul fronte dell’informazione e dell’educazione, perché oltre ai provvedimenti amministrativi è necessario un cambiamento culturale di chi si mette alla guida di qualsiasi mezzo.
 
(Lorenzo Grassi)