La Peugeot 208 a Pikes Peak E ora esce la nuova GTi / IL VIDEO

Motori. Pikes Peak è una corsa in salita unica, sia per il suo tracciato completamente asfaltato dall’anno scorso, composto da 156 curve su una distanza di 20 km, che si disputa a un’altitudine compresa tra 2 800 e 4 300 m, il punto più alto del tracciato. Unica anche per la sua longevità: è la seconda corsa più antica che si disputa in America dopo Indianapolis. Tutto ciò la rende tanto spietata quanto complessa, il che spiega la difficoltà della sfida! Peugeot si è iscritta con la 208 nella categoria Unlimited, la categoria regina, con un unico obiettivo: vincere!
Per farlo con la 208 T16 Pikes Peak, Peugeot ha riunito intorno a questo progetto i partner migliori. Così Total, Red Bull, Michelin e Sebastien Loeb, il nove volte Campione del Mondo Rally, hanno risposto all’appello di Peugeot, con il supporto di Citroen, che ha autorizzato il suo pilota di punta a partecipare a questa gara, a questa sfida che non è ancora iniziata.
Intanto all’inizio di maggio sarà in vendita la nuova Peugeot 208 GTi con un prezzo che partirà da 21.950 euro: la 208 GTi è di fatto l’edere naturale e spirituale della mitica 205 GTi che ha fatto incetta di clienti, ma anche di successi sportivi tra gli anni Ottanta e Novanta. Con una accelerazione da 0 a 100 kmh in meno di 7,0 secondi e i 1.000 metri da fermo percorsi in 27 secondi, la GTi promette prestazioni da sportiva, ma è soprattutto la riduzione del peso, comune a tutte le 208, a convincere, con la bilancia ferma a quota 1.160 kg. L'assetto sportivo è completato dai pneumatici 205/45 su cerchi da 17" diamantati, che nascondono l'impianto frenante potenziato con dischi anteriori da 302 mm e posteriori da 249 mm.
Dal punto di vista estetico, la 208 GTi è facilmente riconoscibile per il logo sul montante posteriore, altro omaggio alla “storica” 205, per il terminale di scarico integrato nell'estrattore posteriore e per i paraurti sportivi, con elementi cromati e finiture in colore rosso. La stessa colorazione torna per le pinze dei freni, nella sezione inferiore della calandra e nelle badge identificative, mentre le calotte degli specchietti, la porzione superiore della calandra e le modanature dei fendinebbia sono cromate. Il rosso è presente anche nell'abitacolo, sul battitacco, sugli inserti dei sedili in pelle e tessuto, sui dettagli del volante sportivo in pelle, sulle finiture della plancia e nelle decorazioni dei pannelli porta, mentre la strumentazione personalizzata con display digitale adotta lancette bianche.
(Corrado Canali)