Nuova Honda CB 1100 Un'emozione vintage

Moto. Linea  retrò ma  elegante come quella dell'antenata CB 750 degli anni '70, ma la componente vintage finisce qui. La Honda CB 1100, infatti, è una moto moderna e sicura, dotata di impianto frenante con ABS di serie. Al centro del telaio in acciaio a doppia culla c'è, in bella vista, il motore 4 cilindri con distribuzione bialbero in testa da 1.140 cc di cilindrata, raffreddamento ad aria e olio oltre che con una alimentazione ad iniezione elettronica. Il costruttore giapponese dichiara una potenza massima di 90 CV a 8500 giri e una coppia di ben 93 Nm a soli 5.000 giri. Un singolo contralbero, inoltre, di bilanciamento tiene sotto controllo le vibrazioni. Il motore è molto bello da vedere: anche il disegno dei carter e dei coperchi delle testate è simile a quello dell'antenata CB 750 Four. Ogni particolare rievoca le moto degli anni 70: il grosso faro tondo, il serbatoio a conchiglia, le ruote con cerchi da 18”, la sella sagomata e il silenziatore di scarico cromato 4-in-2-in-1, tutto rifinito con la cura maniacale tipica delle moto costruite in Giappone: insomma, la famosa qualità Honda. La  CB 1100 è una naked moderna, con una ciclistica ben bilanciata, la forcella ha steli da 41 mm e i due ammortizzatori fissati al forcellone in acciaio scatolato: entrambi sono regolabili nel precarico. I cerchi sono in alluminio pressofuso a cinque razze sdoppiate, con un'inedita misura da 18 pollici. L'impianto frenante, infine, è di tipo combinato. La nuova CB 1100 sarà disponibile da febbraio bianca o rossa. Prezzo: 10.800 euro.
(Motociclismo.it)