Tanto made in Italy al Salone di Detroit Attesissima la Maserati Quattroporte

Auto. È la prima importante rassegna dell'anno e riapre la stagione. Ma l'International Auto Show di Detroit è anche lo “specchio” di una mercato dell'auto, quello USA che per il terzo anno consecutivo registra una crescita in doppia cifra, (+13,4% nel 2012, con 14.492.398 veicoli venduti, miglior risultato dal 2007). Il segnale che la crisi scoppiata alla fine del 2008 èforse superata.
Il modello più venduto è sempre un pick-up, il Ford F150, ma si avverte un cambio di scelte degli americani. Si spiega così il successo di modelli compatti meglio se attraenti come la Fiat 500 che l'anno scorso ha venduto 43.772 unità, il 121% rispetto al 2011.
E al Salone di Detroit debuttano due versioni, la 500 Abarth Tenebra e la 500 Cattiva. Bene anche Mini (+15%) e Smart (+95%). A Detroit sono una  cinquantina  le novità (la rassegna aprirà sabato 19 gennaio,  fino al 27).
Spazio in questi giorni ai media di tutto il mondo e agli operatori del settore dell'automotive mondiale, compresi  i top manager dei principali marchi presenti, Sergio Marchionne in testa, che fanno il punto sui programma del nuovo anno.
C'è un'auto, in particolare, destinata a diventare la “reginetta” del Salone, è la nuova Maserati Quattroporte che Harald Wester ad di Maserati e di Alfa Romeo, ha presentato insieme al ceo del Gruppo Fiat-Chrysler al primo mercato al mondo del Tridente da sempre, il Nord America: 2.730 consegne nel 2013 pari ad un +17,6%. Sempre in tema di berline fascinose, BMW espone a Detroit la Gran Coupé nella versione più potente la M6.
Altro modello molto atteso negli USA è la nuova Corvette la “top car” più gettonata oltre oceano. Addirittura tre le novità di Mercedes che a Detroit fa debuttare oltre alla nuova Classe E anche le varianti Coupé e Cabrio, ma soprattutto la CLA, la “sorellina” della CLS, una berlina sportiva destinata ad incrementare il successo della nuova Classe A. Volkswagen, invece, espone una concept di maxi SUV, il CrossBlue parente stretto dell'Audi Q7.
L'altra grande tendenza negli USA è l'ecologia: a Detroit, Lexus il marchio di lusso di Toyota presenta la nuova IS: da un motore V6 a benzina di 2500 cc da 208 CV  con l'aggiunta della potenza “pulita” di un propulsore elettrico.
da Detroit, Corrado Canali