Le vacanze romane dello zombie Nicholas Hoult

Roma – Se lo zombie s'innamora. Se un giovane e bellissimo zombie scopre l’amore per caso, attraverso la ragazza di una delle sue vittime. Uno zombie, un'umana. Se quell'amore lo trasformerà: un calore improvviso nel suo gelido universo sentimentale e lo zombie diventerà un diverso tra i suoi simili. Tirato fuori dalle pagine dell’omonimo romanzo di Isaac Marion, Warm Bodies è la sua storia, dedicata agli orfani dell'appena conclusa saga Twilight. Regista Jonathan Levine, i produttori di Twilight che lanciano il film come un nuovo evento nell'universo che mixa specie e gioca col fantasy e il lanciatissimo Nicholas Hoult (nella foto) a dar volto a uno zombie che nulla ricorda della sua vita passata, mentre una violenta epidemia si diffonde negli States trasformando gli umani in morti viventi. Attesissimo e in arrivo a Roma stasera dove scaricherà i bagagli in un noto albergo del centro e si preparerà alla giornata di domani piena di incontri con i giornalisti.
Anteprima mondiale, dunque,  all'Adriano (h20,30) con tanto di red carpet: l'attore si fermerà con i fan per firmare autografi e farsi immortalare.
(Silvia Di Paola)