Roma, Enzo Avitabile torna alle origini

Pop. La "vita musicale" di uno dei maggiori e personali artisti italiani stasera alle 21 sul palco del Parco della Musica. Nella Capitale torna a esibirsi Enzo Avitabile, sassofonista, cantante e compositore napoletano, partito negli anni '70 e '80 dall'amore per il soul e il funky e approdato negli ultimi anni a sonorità più vicine alle sue radici e tradizioni culturali. «Sono partito da una musica di maniera che non era la mia - spiega Avitabile- ascoltavo James Brown e volevo suonare in quel modo, ma, anche se bellissima, non era la musica della mia terra. Ero colonizzato da quella musica. Oggi ho maggiore autonomia rispetto ai miei modelli, ho maturato il mio linguaggio attraverso la ricerca delle radici». Nel suo concerto di stasera Avitabile sarà in scena con un quartetto con cui riproporrà i brani della colonna sonora di "Enzo Avitabile Music Life", docu-film sul regista napoletano firmato dal grande regista americano e premio Oscar Jonathan Demme. «Non mi aspettavo che Jonathan volesse fare un film su di me - racconta - e naturalmente il film è un momento importante nel mio percorso. Sono rimasto sorpreso dal fatto che amasse le mie canzoni e dall'attenzione che dà alla musica. Cosa ci unisce? L'attenzione verso gli svantaggiati, gli umili, quelli che io chiamo i "fuori di vista"». Info: 0680241281.
(Stefano Milioni)