Catherine Dunne a Metro Cos ho vinto la mia morte interiore

Intervista ndash Adam egrave un ragazzo bello sensibile con grande talento artistico Ma un giorno viene trovato dai suoi genitori impiccato nella sua stanza Di chi egrave la colpa Com egrave stato possibile non accorgersi di quel che egrave accaduto Ti cade il buio addosso soprattutto se non hai pi ugrave vent anni Ed egrave quello che accade ai genitori di Adam in ldquo Quel che ora sappiamo rdquo dove la Dunne tratta di un tema attualissimo il cyber bullismo Adam come la giovanissima Carolina P la 14enne di Novara nbsp che si egrave uccisa gettandosi dalla finestra giorni fa era vessato da bulli su Fb e social network Catherine Dunne ha avuto perdite gravi l abbandono del marito la morte di un figlio Eppure egrave ottimista ldquo Sono sempre ripartita rdquo dice Bionda vestito rosso e palt ograve rosa damascato emana solarit agrave Dunne nei suoi romanzi ha affrontato spesso il tema della perdita Come ricominciare reinventarci dopo un lutto Credo che nella vita abbiamo la possibilit agrave di scegliere decidere di portare sempre con noi il dolore e non metterlo mai da parte o capire che la vita anche dopo un lutto diventa pi ugrave preziosa perch eacute c egrave stata una perdita e bisogna reinvestire nelle cose che ci rendono felici In nbsp ldquo Quel che sappiamo rdquo lei tratta un argomento tab ugrave per ogni genitore la morte di un figlio adolescente in questo caso suicida Anche lei ha perso suo figlio Come si sopravvive Ricordo che alcune settimane dopo sono andata a un seminario che insegnava come gestire questo lutto E ho visto in prima fila uomini e donne di 70 o 80 anni Erano persone che non ne avevano mai parlato e per questo non avevano mai superato la perdita del figlio Io ho pianto ho scritto Egrave un processo lungo ma c egrave una fine c egrave un miglioramento Cosa ci vuole a riprendersi Vorrei ricordare il concetto dei ldquo Mangiatori di dolore rdquo che ho appreso dalla lingua urdu parlata in India e Pakistan Il lutto per loro non va mai vissuto separatamente ma in comunit agrave non bisogna isolarsi ma circondarsi di amici parenti di vicini di casa Antonella Fiore