Emergenza rifiuti a Roma arriva il decreto Clini

Roma. Raccolta differenziata “spinta” in tutti i quartieri di Roma e richiesta di collaborazione alle altre province del Lazio per trattare i rifiuti della Capitale in tutti gli impianti disponibili e rendere così «non più necessaria» l’ipotesi di una nuova discarica a Monti dell’Ortaccio. Questo il contenuto del decreto sull’emergenza rifiuti - già firmato - che il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, illustrerà oggi agli enti locali e alle società interessate (Ama, Acea, Conai e Colari). Il nuovo ciclo virtuoso dei rifiuti, secondo quanto prevede il decreto, dovrebbe entrare a regime in 60 giorni. Ieri, intanto, Legambiente Lazio ha inviato per la Befana un pezzo di carbone al sindaco Alemanno, con le foto che testimoniano il «disastro» della raccolta avviata nel Municipio IV: «Cassonetti stracolmi e circondati dai rifiuti dei cittadini che non sanno dove buttare la loro spazzatura, anche se ben differenziata». «Il sindaco Alemanno, che si mette in testa al corteo a Malagrotta - afferma Legambiente - arebbe bene a indignarsi per lo schifo del nuovo modello di raccolta dei rifiuti voluto dalla sua Azienda e dal suo Comune».
 
(Metro)