Consumi e occupazione a picco anche nel 2013

 
Roma. La disoccupazione in Italia continuerà a crescere il prossimo anno mentre il Pil resterà in rosso.   Nel biennio 2012-13 i risparmi delle famiglie registreranno un’ulteriore contrazione cosi come i consumi, destinati a scendere del 3,2 quest'anno e dello 0,7% il prossimo. Lo rivela l'Istat, secondo cui anche il tasso di disoccupazione continuerà a salire: quest'anno segnerà il 10,6% e il prossimo l'11,4%. Il Pil italiano calerà del 2,3% quest’anno e dello 0,5% il prossimo, “nonostante l’attenuazione degli impulsi sfavorevoli e un moderato recupero dell’attività economica nel secondo semestre”. Quindi nel 2013 sarà ancora recessione.
 
Allarme della Coldiretti sulla povertà
Aumentano in Italia anche gli 'affamati'. Infatti si registra un incremento del 9% delle persone che sono state costrette a ricevere cibo o pasti gratuiti in mensa o nelle proprie case. È quanto emerge da un analisi della Coldiretti, secondo cui il numero delle persone bisognose ha raggiunto quota 3,7 milioni, il massimo da tre anni.
 
(Metro)