Halloween folle Accoltella l'amico

Un’amicizia spezzata da 25 coltellate, al termine di una notte di Halloween scandita dall’abuso di alcol e droga. All’alba di ieri Alessandro F. di 20 anni si è scagliato contro Fabio M., 19 enne, nell’appartamento di via del Cardello che la vittima, italoamericana come il suo aggressore, divide con la sorella. La ragazza, al momento dell’aggressione dormiva nella sua stanza con il fidanzato.
È stato lui, risvegliato dalle grida di Fabio, a disarmare l’aggressore. La vittima è ora ricoverata al San Giovanni in prognosi riservata, ma non rischia la vita. Una coltellata gli ha perforato un polmone. Al momento dell’aggressione in casa c’erano sei ragazzi.  Alessandro e Fabio sono rimasti svegli. La serata per il gruppetto era iniziata con una festa in un locale sulla Laurentina. Alle 3:30 la comitiva, composta da studenti della John Cabot University, ha fatto tappa  in via del Cardello.
La sorella della vittima e il suo fidanzato sono andati a dormire in una stanza, altri due ragazzi in un’altra. Durante la serata il gruppetto ha consumato alcol, hashish, cocaina ed ecstasy. All’alba Alessandro è stato colto dal raptus, il fidanzato della sorella della vittima è rimasto ferito a sua volta per aver disarmato il 20 enne. Solo dopo le 8 i ragazzi hanno chiamato un’ambulanza.
I medici, una volta entrati, hanno chiamato la polizia. Gli agenti del commissariato Trevi, guidati da Lorenzo Suraci, hanno fermato Alessandro per tentato omicidio. Oscuro il movente dell’aggressione. I due erano molto amici.
(Paolo Chiriatti)