La Fiat rilancia forte sul mercato brasiliano

Una leadership storica in Brasile quella di Fiat che detiene oltre il 24% della quota del mercato. Al momento la gamma del costruttore italiano prevede ben 19 modelli: due arrivano dal Messico, Freemont e la “500”, per un totale di oltre 270 versioni. Da tener conto che cisono oltre 570 concessionari che operano in tutte le aree del paese sudamericano. Due modelli della casa italiana occupano il secondo e terzo posto della classifica delle vendite (nuova Uno e nuova Palio), ma è famoso anche il pick up Strada esportato in Europa. Il Ceo della Fiat Sergio Marchionne punta su un’ulteriore espansione: 2,3 milioni di euro sono stati stanziati per realizzare a fianco dello storico impianto di Betim, la fabbrica di Parnambuco che dal 2014 occuperà a 4.500 addetti e produrrà 250 mila veicoli l’anno. Betim, inevec, nello stato di Minas Gerais, è stato inaugurato nell'ormai lontano 1976 da Giovanni Agnelli, ma la presenza dell’azienda italiana nel Paese ha radici ancora più lontane. (Corrado Canali)