Auto a metano o Gpl Ripartono gli incentivi

Ripartono gli incentivi per le auto a gas. Si tratta di tre milioni e mezzo di euro messi a disposizione di chi voglia convertire il proprio mezzo privato a Gpl (500 euro il contributo) o a metano (650 euro). La cifra non è enorme, e i beneficiari saranno fatalmente in numero limitato. La prenotazione, ad ogni modo, sarà possibile a partire da domani mattina, mercoledì 24 ottobre, alle ore 9, sul sito del consorzio Ecogas (www.ecogas.it), l’associazione cui il ministero dello Sviluppo Economico ha affidato la gestione delle prenotazioni.
Il Ministero rende così disponibili i fondi residui dei finanziamenti già previsti nel 2011, dando continuità a una politica di incentivazione dei carburanti gassosi ( meno inquinanti e costosi rispetto ai tradizionali) iniziata nel 2006. Si stima che nel 2007 gli sgravi disposti per GPL e metano hanno comportato la conversione di 90mila auto, con un risparmio in termini di emissioni di CO2 pari a 180mila tonnellate.
“La somma messa a disposizione quest’anno per incentivare i carburanti gassosi potrà soddisfare solo poche richieste” ha dichiarato Rita Caroselli, Direttore di Assogasliquidi, l'associazione di Federchimica che rappresenta il settore del GPL. “Tuttavia, questa decisione del Ministero è un’ulteriore riprova che GPL e metano sono la migliore soluzione attualmente disponibile per dare un contributo significativo nella lotta all’ inquinamento atmosferico”.
(Metro)