Trenta candeline per la mitica Suzuki festa con Grand Vitara

Che abbia deciso di festeggiare al 4x4Fest di Carrara il suo trentesimo compleanno in Italia non è un caso: la Suzuki, in Italia, è nota soprattutto per le quattro ruote motrici. I primi modelli ad arrivare nel nostro Paese, tra il 1982 e il 1984, furono l’LJ80 (1982), l’SJ410 e SJ413 (1984), piccole fuoristrada che diventarono, però, subito di moda. Da ricordare anche la Vitara che sul finire degli anni 80 ebbe grande successo, per la linea piacevole e le caratteristiche da vera specialista degli sterrati. Si passa dalle circa mille immatricolazioni del 1984 alle diecimila del 1988 fino alle 16.300 del 1997. Il "Suzukino", nel frattempo, diventa Samurai ed i nuovi arrivi si chiamano Alto, Swift e Vitara che sarà poi una delle artefici del successo del marchio. Il nuovo millennio coincide per Suzuki con una crescita ulteriore che porta al proprio record di immatricolazioni nel 2007 seguito poi da quello di quota mercato nel 2009 (1,55%).
Parla il dg Massimo Nalli: “Maturità e freschezza”“Trenta candeline di Suzuki in Italia, se parlassimo di una donna sarebbe un'età perfetta, maturità piena ma ancora forza e freschezza per affrontare qualsiasi sfida”. Lo dice Massimo Nalli, direttore generale di Suzuki Divisione Automobili, ripercorrendo il cammino dal 1982 ad oggi. Passando alle novità cominciamo dalla Grand Vitara (nella foto). A cambiare sono il paraurti anteriore e la mascherina, con un’inedita griglia frontale in cui spicca un listello cromato trasversale. I nuovi cerchi in lega sono disponibili nella versione a 8 razze (17”) e 10 (18”). All’interno nuovi sono i tessuti dei sedili. Piccoli cambiamenti anche per la Jimny che assume un aspetto più grintoso, grazie alla presa d’aria nel cofano e al rinnovato paraurti anteriore, con i fendinebbia in posizione rialzata. Più eleganti i rivestimenti interni. I prezzi: la Grand Vitara parte da 23.490 euro per la 1600 cc 3 porte. La Jimny Evolution parte da 17.000 euro circa.
La più gettonata: la Swift. La Swift è il modello attualmente più gettonato della gamma Suzuki. L’ultima versione speciale arrivata è disponibile, in abbinamento al motore 1200 cc a benzina da 94 CV e in aggiunta con la trazione integrale, ma soprattutto con un allestimento “off-road”, ribattezzato Outdoor. Si riconosce soprattutto per i paraurti specifici: la parte inferiore non è verniciata e ha l’aspetto quasi di una “slitta” protettiva. Nel resto della carrozzeria spiccano i profili in plastica “pura” oltre alla  striscia adesiva grigia con impresso il classico logo 4x4 sulle porte. E’ in vendita a prezzi a partire da 16.616 euro.
(Automobilismo)