Nuova Volkswagen Golf Sobria, perfetta, pulita

Non è il momento di affidarsi a stravaganze e, per la Golf, la stravaganza non è mai stata una regola nei suoi 38 anni di storia. Lo stile è sempre stato sobrio e ispirato nei tratti a quello della prima serie del 1974 disegnata da Giorgetto Giugiaro. Come il montante posteriore che segna la coda anche della Golf VII, l'ultima generazione che trae ispirazione dalle serie successive alla prima. Sobria, perfetta, pulita, ecco la nuova Golf. Le linee sono pulite, sono attente, sono curate. Piani semplici e lisci disegnati solo da pieghe sottili e perfette che segnano lo stile. E’ tedesca, nella perfezione e nella pulizia. Bella, comunque, nessuno può dire il contrario. Bella e perfetta, con la sensazione di qualità tedesca che da sempre distingue la VW Golf. 
Più lungaPartiamo della misure. “Coi suoi 4.255 mm la lunghezza la nuova Golf si allunga di 56 mm rispetto al modello precedente e si allunga anche il passo di 59 mm, con le ruote anteriori che si spostano in avanti di 43 mm – spiegano in Volkswagen - La Golf 7 è anche più bassa di 28 mm, ma lo spazio per la testa non manca e non manca nè ai posti anteriori nè a quelli posteriori. Aumentato anche il volume del bagagliaio, fino a 380 litri coi 5 posti in uso e col piano di carico ad altezza variabile e la scelta fra gli optional dello schienale del sedile del passeggero anteriore ripiegabile in avanti per caricare oggetti fino a 241 centimetri. 
Cinque propulsoriAl lancio la nuova Golf è disponibile con tre motori a benzina e due a gasolio – continuano in Volkswagen - A benzina il 1200 cc da 105 CV e il 1400 cc da 122 e 140 CV col cambio o manuale a 6 marce o col doppia frizione a 7. I turbodiesel sono il 1600 da 105 CV e il 2000 cc da 150 CV”. Il motore di punta della nuova Golf è il 2000 cc TDI da 150 CV. Notevole l’erogazione simile a quella di un turbo a benzina, ma con più coppia ai bassi regimi: 320 Nm tra 1750 e 3000 giri contro 250 Nm tra 1500 e 3000 giri e meno allungo con la potenza massima tra 3500 e 4000 giri. Silenzioso per essere un motore a gasolio, pronto e potente, si comporta altrettanto bene sia con l'abbinamento al cambio manuale, sia con la trasmissione a doppia frizione o DSG. 
Si parte da 17800 euroI prezzi della nuova Golf partono da 17.800 euro della Golf 1200 cc TSI a benzina Trendline e arrivano fino ai 28.200 euro della Golf 2000 cc TDI turbodiesel DSG Highline, mentre per una Golf 1.6 TDI Comfortline si spendono 22.600 euro. Sostanzialmente i listini non cambiano rispetto alla Golf attuale, ma la dotazione aumenta. La nuova Golf Trendline, in effetti, è già ben equipaggiata con 7 airbag, controlli elettronici dinamici, differenziale autobloccante XDS, climatizzatore manuale, servosterzo con Servotronic, vetri elettrici, sedile guida regolabile in altezza, sistema Start&Stop, radio con tanto di schermo da 5" oltre all'utile sistema di frenata anticollisione. (Corrado Canali)