MiTo/1, Paolo Conte sbarca al Teatro Regio

Musica. Mettetevi l’abito buono e preparatevi a viaggiare fra melodie sognanti, sonorità maliarde e atmosfere rètro. Perché domani alle 21 al teatro Regio arriverà Paolo Conte, uno degli appuntamenti più attesi di MiTo. E, non a caso, i biglietti sono esauriti da tempo. Sarà un concerto classico ed elegante: per l’occasione l’avvocato astigiano delizierà gli innumerevoli aficionados col suo repertorio d’arte varia, in mirabile equilibrio fra canzone d’autore, vecchio jazz, scenari esotici e storie immaginifiche. Un recital in equilibrio fra passato e presente, secondo il consueto stile del Maestro. Ci saranno, quindi, le (relative) novità di “Nelson”, album uscito un paio d'anni fa, ricco di inediti da sorseggiare con calma come un buon vino d’annata. Ma in scaletta non mancheranno celebri gioielli come “Sotto le stelle del jazz”, “Via con me” e “Max” assieme a qualche gustoso ripescaggio di brani meno noti, eseguiti da una super-band di fedelissimi musicisti.
Altri appuntamenti: stasera all'Hiroshima largo al ritmo di Colpo Grosso! Afrodrums, ensemble di percussioni del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino (ore 21, gratis), mentre alla Maison Musique di Rivoli si terrà un concerto di presentazione del disco tributo a Luigi Tenco, “Sulle labbra di un altro”, con Giancarlo Onorato, Guido Maria Grillo, Carlot-ta, Alessandro Grazian, Ettore Giuradei, Stefano Amen (ore 22, euro 10). 
(Diego Perugini)