Golden, un teatro per ogni stagione

Roma – Freschezza e ironia. La chiave di lettura della stagione del Golden si gioca su due parole e il nuovo cartellone lo dimostra puntando su volti giovani e talentuosi della scena italiana. Ambra Angiolini ed Edoardo Leo con un testo di Massimiliano Bruno (“Ti ricordi di me?” dal 5-17 febbraio), Michele La Ginestra e Beatrice Fazi alle prese coi problemi di coppia (in “Ti posso spiegare…” da gennaio).
E ancora Michela Andreozzi e Stefano Pesce con Tosca D’Aquino e Ugo Dighero in “Maldamore” di Angelo Longoni (dal 13 novembre), per raccontare come regge il più sano dei sentimenti davanti al tradimento. Ironia, comicità e risate come quelle che non mancheranno da Andrea Perroni in “Perroni me piace!...di più” (11-13 dicembre), quella di Paolo Ferrari e Gianluca Ramazzotti in “Chat a due piazze”, che il 2 ottobre inaugura la stagione. E se Roberto Ciufoli (4-9 dic.) racconta di 4 fratelli che tentano di vendere gli immobili ereditati dai genitori ne “La casa di famiglia”, Ferreri, Morozzi e Nobile (dal 26 febbraio) invocano lo psicologo in “Terapie Terapia”. Ce n’è per tutti nello spazio polifunzionale di via Taranto, nato dal coraggio imprenditoriale e dalla passione per il teatro del direttore artistico Andrea Maia.
(Barbara Nevosi)