La Volvo rilancia con la nuova V40

Di sicuro porterà ad un'accelerazione sulle vendite, con circa 4500/5000 unità stimate da ora alla fine dell’anno. E’ la nuova Volvo V40, una berlina 5 porte progettata dalla Case svedese di proprietà cinese per dare una iniezione di forza all'intera gamma. Già nelle prime settimane di prevendita, infatti,  l'acquisizione di alcune centinaia di contratti ha confermato le aspettative di Volvo, con un 60% di clientela conquistata ai danni soprattutto dell’Audi A3 ed il rimanente su clienti già utilizzatori di Volvo che passano ad una V40 restituendo una V50. Con l'arrivo della nuova V40 in vendita a prezzi compresi da 25.800 a 35.995 euro, viene anche varata definitivamente la formula nata con la Polar, cioè una serie speciale offerta per alcuni mesi in coincidenza con il lancio e in questo caso i prezzi vanno da 23.450 a 26.250, pur con dotazioni molto complete che comprendono anche il nuovo air bag che si apre sul cofano per la totale incolumità dei pedoni. Curioso come la nuova V40 sia sta realizzata in modo da sembrare un allungamento della precedente coupé 4 posti C 30, un modello peraltro non molto fortunato, della quale la V40 conserva la coda perfettamente identica. Equipaggiata con motori a benzina e turbodiesel e cilindrate da 1600 a 2000 cc, la V40 eroga quasi in tutte le versioni 150 CV che, abbinati ad un cambio manuale a 6 marce, ma è in arrivo anche un automatico, garantisce prestazioni di buon livello.
Fabbricata in BelgioLa V40 è prodotta in 90.000 unità annue in Belgio e i principali mercati restano USA, Svezia, Italia, Germania, Inghilterra, insomma un panorama consueto, in cui si è inserita con autorità al terzo posto la Cina, che ha potrebbe salire al secondo posto già dal prossimo anno. Principali concorrenti nel segmento sono nella gamma di Mercedes, la nuova Classe A, Audi la rinnovata A3 e BMW con la Serie 1, con cui Volvo confronta questo modello basandosi sulla somma combinata di prezzi e qualità tecnologica. Un proposito ambizioso, soprattutto se correlato all'attuale situazione di mercato, ma tutt’altro che impossibile per l’intrigante berlina svedese. (Corrado Canali)