"Corti and Cigarettes" due giorni tra film e incontri doc

Roma – Sabato e domenica all’Auditorium Conciliazione, il V Festival Internazionale Corti and Cigarettes. La kermesse (a ingresso libero) promuovere i migliori cortometraggi in circolazione con proiezioni e incontri, nelle sezioni in concorso Corti Internazionali e Sperimentali, affiancate da MedShort, corti del Mediterraneo. Presentati dall’attore Michael Schermi i corti sono: Today we hate the last cow, di Ana Percinlic (Croazia); My father is Björn Borg, di Eli Rodríguez (Sp.); On ne mourra pas, di Amal Kateb (Alg./Fr.); Schengen, di Annarita Zambrano (Fr.); Jerry, di Kaan Müjdeci (Tur.); Revolution of youth, di Emad Maher (Egitto). Due gli incontri sabato (h19): coi registi Giancarlo Scarchilli e (h20) Giorgio Treves.
Alle 21, le proiezioni della II edizione della sezione CORTI SPERIMENTALI, curata da Valentino Catricalà, vetrina ideale per tutti gli autori di cinema sperimentale, i video-artisti e i pionieri delle tecniche non narrative che proliferano in tutto il mondo riscuotendo successi sempre più universalmente riconosciuti.
Il foyer dell’Auditorium Conciliazione, dotato di sette schermi televisivi - che verranno riempiti con opere di artisti video e multimediali, con rassegne e programmi televisivi creativi in loop - presenterà anche la videoinstallazione dal titolo: La raggioneder perché. I corti finalisti della sezione sono: The spectres of Veronica, di Dalibor Baric (Croazia); Miss Candace Hiliggoss’ flickering halo, di Fabio Scaccioli (Italia); Thin red line, di Paul O’Donoghue (Irlanda); Dies Irae, di Jean-Gabriel Periot (Francia); Eros e Thanatos, di Giovanni Mezzedimi (Italia). La giuria per i Corti Sperimentali è formata da: Marco Maria Gazzano, Dario Evola, Rä di Martino, Lino Strangis e Valentina Domenicie consegnerà due premi: Miglior Corto e Orizzonti della Tecnica. Domenica, dalle 17, proiezioni dei corti della sezione CORTI INTERNAZIONALI, presentati dall’attore Marco Iannone: Non al denaro, non al vento, né al sole, di Matteo Calvise, con Massimo Ghini e Matteo Pianezzi (Italia); Dicen, di Alauda Ruiz de Azùa (Spagna); Foto, di Ismael Ferrer Pacìn (Spagna); Babylon Fast Food, di Alessandro Valori, con Amin Nour e Gisella Burinato (Italia); Kill the chicken to scare the monkeys, di Jens Assur (Svezia); Memorie di Adriano, di Giuseppe Sansonna (Italia); A tout prix, di Yann Danh (Francia); L’alba della libertà, di Emanuela Morozzi (Italia); Schiaffi, di Claudio Insegno, con Giorgia Wurth e Michele La Ginestra (Italia).
Fuori concorso il cortometraggioSenza parole, di Antonello De Leo, con Rocco Papaleo (Italia), già nominato ai Premi Oscar nel 1997 e anche il corto-documentario Una vita per il cinema, di Rodolfo Martinelli, intervista alla compianta casting-director Shaila Rubin. Alle 19 di domenica , Evento Speciale con la proiezione, fuori concorso, alla presenza del cast e del regista, del cortometraggio E la vita continua, diretto da Pino Quartullo, presentato alla recente Mostra del Cinema di Venezia e interpretato da Ricky Tognazzi, Francesco Pannofino, Emanuela Rossi, Pietro de Silva, Andrea Dianetti, Ludovico Fremont, Cesare Bocci, Laura Lattuada, che si avvale delle musiche di Vasco Rossi e di Pivio & Aldo De Scalzi. 
Il Gran Galà chiude il festival, domenica h21:30, avrà come ospite d’onore la regista Liliana Cavani e sarà presentato dagli attori Monica Scattini e Andrea Dianetti.
I cortometraggi presentati durante il Gran Galà: Terra, di Piero Messina, con Giorgio Colangeli (Italia); Ekmek – Bread, di Koray Sevindi (Turchia); Cesare, di e con Karen Di Porto, con Andrea Planamente (Italia); Pollicino, di Cristiano Anania, con Christian Marazziti (Italia); Matar a un nino, di Esteban Alenda (Spagna). Fuori concorso sarà presentato anche Clarisse, corto-documentario di Liliana Cavani, un’intervista realizzata in una comunità di suore di clausura.La giuria artistica del Gran Galà è formata da Massimiliano Bruno, Francesco Pannofino, Emanuela Rossi, Giorgio Ferrero, Giancarlo Scarchilli, Pappi Corsicato e Giorgia Wurth. La giuria giornalistica che assegnerà il Premio della Critica è formata da:Ilaria Grillini (Raiuno), Carlotta Adreani (Tg5), Franca Leosini (RAI), Andrea Conti (Capo Redattore Cultura e Spettacolo TG COM 24), Alessio Viola (SKY TG 24) e Giuseppe de Filippi (TG5).
Tutte le info su www.cortiandcigarettes.com
(Orietta Cicchinelli)