Nuova Toyota Prius ecologia in strada

Dopo aver mantenuto la propria leadership ambientale e tecnologica negli ultimi 15 anni e aver collezionato numerosi premi nelle varie categorie, Prius è ancora oggi la vettura “hybrid” più venduto al mondo con oltre 2,6 milioni di esemplari, per un totale di 4 milioni di veicoli “full hybrid” dei marchi Toyota e Lexus, con sistemi che partono però da quello originale della Prius. Ora tocca proprio alla nuova Prius Plug-in mostrare un’ulteriore evoluzione del sistema Hybrid originale di Prius. 
Emissioni mai così basseL’impiego di una batteria più potente e ricaricabile, infatti, garantisce un’autonomia di guida in modalità elettrica decisamente più lunga. «L’auto giusta al posto giusto e al momento giusto» ha così definito la Prius Plug-in, Massimo Galgano, presidente di Toyota Motor Italia. Lo stile non cambia rispetto alla classica Prius nonostante la Plug-in pesa 1.440 kg,  45 kg in più, rispetto alla precedente a causa del peso della nuova batteria agli ioni di litio. La potenza totale del sistema ibrido è di 136 CV, che garantisce alla Prius Plug-in un’accelerazione 0-100 kmh in 11,4 secondi e una velocità massima di 180 kmh. La Prius Plug-in ha consumi pari a soli 2.1 l/100 km nel ciclo combinato europeo, un miglioramento di circa il 45% rispetto ai consumi del modello che sostituisce Allo stesso modo, le emissioni di CO2 sono scese raggiungendo l’incredibile soglia di 49 g/km.
Autonomia elettricaL’autonomia in modalità elettrica è di 25 km alla velocità di 85 kmh. Inoltre grazie ad una presa collocata dietro lo sportello sistemato sul paraurti opposto rispetto a quello del carburante, il pacco batteria può essere completamente ricaricato in 90 minuti attraverso una presa di corrente domestica da 220/230 V. La Prius Plug-in offre la possibilità di selezionare tre diverse modalità di guida: l’elettrica pura, l’intermedie e quella ideale per la città. In vendita da metà settembre la Toyota Prius Plug-in è proposta in un unico allestimento, molto ricco. Della sua dotazione standard fanno parte infatti, tra le altre cose, il climatizzatore automatico, i cerchi in lega, i fendinebbia, il cruise control, l'Head Up Display, lo stereo JBL con prese USB e Aux e la telecamera posteriore di assistenza al parcheggio. Il prezzo, però, non è popolare: 39.600 euro rendono la macchina appetibile soprattutto agli ecologisti e agli appassionati di tecnologia con adeguato potere d'acquisto, almeno in assenza d'incentivi. (Corrado Canali)