Roma-Lido, odissea per un guasto al treno

È bastata un po’ di pioggia per bloccare ieri mattina alle 8:30 un treno tra le stazioni di Ostia Antica e Acilia, in direzione di Roma, con conseguenze pesanti per le migliaia di pendolari che tutte le mattine raggiungono la capitale da Ostia e dai quartieri vicini al litorale sulla linea Roma-Lido.
Il convoglio (un modello MR-600, vecchio più di 40 anni) si è bloccato per un problema a una condotta d’aria. I passeggeri hanno dovuto attendere circa mezz’ora prima di essere raccolti da un altro treno, saltando dalle carrozze ferme, o salendo sul mezzo funzionante dopo essere scesi sulla massicciata.
Il traffico sull’intera linea è proseguito su un unico binario, a senso unico alternato, in attesa che venisse rimosso il treno guasto. Risultato: passeggeri stipati sulle banchine e tempi di attesa fino a un’ora. La situazione è tornata alla normalità alle 10:30, ma sui Facebook e Twitter erano decine i commenti di pendolari infuriati.
Ieri Atac ha fatto sapere che il piano di investimenti concordato il 13 marzo con associazioni di utenti e consumatori, e commissione Trasporti di Comune e Regione «procede secondo i tempi», ma che esistono difficoltà create dai mancati finanziamenti da parte della Regione.
La flottaSulla Roma Lido viaggiano giornalmente 13 convogli. Entro la fine dell’astate saliranno a 15. Ma la maggior parte dei treni è obsoleta.
La Regione«La gestione di Atac, il cui contratto di servizio è in proroga dal 2007, non corrisponde alle aspettative della Regione» ha detto ieri l’assessore regionale ai trasporti Francesco Lollobrigida.
Guasto sulla BIeri un black out ha di nuovo bloccato i treni sulla line aB della metropolitana. Il disguido è durato pochi minuti, dalle 14:20 alle 14:27.
(Paolo Chiriatti)