Debussy annulla le distanze

Milano. Si sono conosciuti a Gerusalemme e suonano insieme per dimostrare che la musica aiuta a superare le differenze culturali. Loro sono i 29enni Yaron Kohlberg e Bishara Haroni, musicisti israeliani, ma di religione ebraica l'uno e musulmana l'altro. A riunirli stasera in concerto, alle 20, con ingresso libero su prenotazione telefonica, a Palazzo Isimbardi sarà “Peace Pieces”, un evento ideato e organizzato da Francesca Parvizyar, con un omaggio a Claude Debussy per i 150 anni dalla sua nascita. Durante la serata verranno raccolte libere donazioni per la Scuola di Musica Magnificat di Gerusalemme (Info: 348 9319301).
(A.G.)