Tasse da record nel Belpaese

Roma. Secondo uno studio di Confcommercio, l’Italia registra il record mondiale nella pressione fiscale, che si attesta al 55% del Pil. Allo stesso tempo, siamo anche  in cima alle classifiche mondiali per il valore dell’economia sommersa. Che sarebbe pari al 17,5% del Pil:  l’imposta evasa ammonta a 154 miliardi di euro. Secondo il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi (nelal foto), questi dati  sono sottostimati. «Secondo me con la pressione fiscale - ha detto - siamo molto più vicini al 70 che al 55 %».
 
(Metro)