La Dacia sforma la Dokker: lo spazio economico

auto. Dopo il monovolume Lodgy ecco la Dokker, il multispazio secondo Dacia assemblato nella nuova fabbrica Renault di Tangeri, la stessa dove nasce anche la Lodgy. Progettata sulla stessa ossatura del monovolume, la Dacia Dokker è lunga 436 cm, larga 181 e alta 175. Il bagagliaio ha un volume dichiarato di 800 litri e un piano di carico lungo 115 cm. Ribaltando i sedili posteriori il volume cresce a fio del tetto fino a 3.000 litri e il piano si allunga fino a 157 cm. Per agevolare l'accesso a bordo, le portiere posteriori sono di tipo scorrevole, mentre per chi intende farne un uso professionale può richiedere la versione commerciale, Van. Per quanto riguarda la gamma motori sarà proposta con tre diverse unità. A benzina ci sono il 1600 cc aspirato da 85 CV e il nuovo 1200 cc turbo ad iniezione diretta da 115 CV che secondo Dacia permette di far percorrere Dokker in media 16,4 km con un litro e di emettere 140 g/km di CO2. L'alternativa turbodiesel è costituita dal 1500 cc dCi proposto in due livelli di potenza: 75 e 90 CV. La Dacia dichiara in entrambi i casi una percorrenza media è di 22,2 km/l, mentre 118 g/km è la quantità di CO2 emessa. Per la Dokker sono due i livelli dotazioni, Ambiance e Laureate ad un prezzo base di 9.900 euro, riferito alla 1600 cc a benzina e con dotazione ridotta all'osso e cioè niente “clima”, nè alzavetri elettrici o chiusura centralizzata. Per la versione Van i prezzi partono da 7.200 euro, IVA esclusa. Tra gli accessori il navigatore satellitare con schermo a sfioramento da 7 pollici, che costa 450 euro, la presa USB per collegare i lettori di file musicali e ancora i sensori di parcheggio posteriori, l'ESP, gli airbag, sia frontali che laterali e anche per la testa e poi gli attacchi Isofix per i seggiolini. Le nuova Dacia Dokker e Dokker Van saranno in vendita da novembre con una garanzia di 3 anni o 100.000 chilometri inclusa nel prezzo di listino.
(automobilismo.it)