Differenziata, boom di multe ma stenta la raccolta virtuosa

Dal 1 gennaio al 30 giugno, sono state complessivamente elevate dagli agenti accertatori Ama 4.900 sanzioni per infrazioni al Regolamento Comunale per la gestione dei rifiuti urbani. Di queste ben 2.484 sono state elevate per trasgressioni relative alla corretta differenziazione dei rifiuti. Grazie alle ordinanze per la tutela del decoro urbano emanate a febbraio 2010 dal sindaco Gianni Alemanno, e confermate per il 2011 e il 2012, Ama ha dato nuovo impulso all’attività sanzionatoria.
Sono 100 gli agenti accertatori quotidianamente all’opera per multare i trasgressori al Regolamento Comunale per la gestione dei rifiuti urbani. Ma la raccolta “virtuosa” stenta a decollare nella capitale. Secondo i dati in possesso dell’Ama infatti, la differenziata è ferma al 25,6%. Ben lontano dall’obbiettivo del 50% che la città dovrebbe raggiungere entro il 2014. Secondo Althesys, società di consulenza nel settore delle utilities, il mancato riciclo di rifiuti negli ultimi 10 anni ha prodotto bollette più care del 30% negli ultimi 10 anni.
(Metro)