Voragini record ben 39 in sei mesi

Roma. Nelle strade colabrodo di Roma si sono aperte nel 2012 più di sei grandi voragini ogni mese. Tra gennaio e giugno il sito Voragini.it ne ha segnalate 39, contro le 36 censite nel corso dell’intero 2011. Un’escalation preoccupante che ha visto come ultime tappe gli sprofondamenti che si sono aperti il 12 giugno in via Leone XIII (Municipio XVIII), il 25 giugno in via Alberto Mario (Municipio XVI) e il 24 giugno in via Gaetano Fuggetta (Municipio XV).
Residenti preoccupati
Proprio sulla grave situazione del Municipio XV interviene Augusto Santori, consigliere del Pdl: «La voragine in via Gaetano Fuggetta a Villa Bonelli è l’ennesima che si spalanca improvvisamente in questa zona e ciò non può che mettere ulteriormente in allarme i residenti. Da anni si segnalano crepe ed è vivo il ricordo del tragico crollo in via di Vigna Jacobini. I residenti vogliono chiarezza su quanto sta avvenendo e tempi certi per i lavori di ripristino della viabilità».
Ripristino lumaca
Roma può vantare infatti anche il record dei tempi “lumaca” nella chiusura degli sprofondamenti: è ancora irrisolto - segnala il sito Voragini.it - quello che si era aperto nel febbraio del 2010 in via Vincenzo Comparini nel Municipio XX. E in attesa di rifacimento post-voragini sono anche via Mario Fani (dal 17 maggio), via Volturno (da febbraio) e piazza Orazio Marucchi (dal 7 luglio del 2011).
 
(Metro)