Guerra alle zanzare La mappa delle bat box

Il pipistrello esce dai film horror e si rifà il look come aiutante in campo contro le zanzare che, secondo il Bollettino di Vape Foundation, sono  in massa  questo luglio nel Milanese con un 42% di esemplari tigre in più rispetto all’anno scorso. Colpa degli Scipioni e dei Caronte, ma anche dell’acqua lasciata nei vasi in città (basta aggiungere un cent di rame e le larve non si schiudono).
Per combattere le nuvole di succhiasangue, oltre alla disinfestazione cominciata a marzo con   larvicidi nei tombini e prodotti  specifici per le risaie, il Comune ha deciso di dare casa ai mammiferi volanti che riescono a mangiare fino a 3.000 insetti per notte. Le bat box costruite e manutenute dai detenuti di Monza di Ex.it sono in tutto 1.200; le prime posizionate sono 400, in parchi silenziosi e ad almeno 4 metri da terra.
Maran “Batcase popolari per i pipistrelli”
Niente Bat Assessore per Maran, Mobilità e Verde,  e rispetto ad altre batville (quella del figlio dell’ex sindaco Moratti, ndr) «queste sono batcase popolari»,  per i pipistrelli, i nuovi alleati del Comune nell’impari lotta alla zanzara...
Sì, abbiamo incrementato ciò che  già si faceva, la disinfestazione, con questo progetto di ripopolamento dei pipistrelli, che  fuori dal loro habitat, i parchi silenziosi, si muovono poco.
Nel progetto  anche i detenuti di Monza.
Come falegnami e per la manutenzione delle batbox: per  unire il sociale,  l’affidamento di  attività a persone in difficoltà, e la difesa della specie, i pipistrelli.
 
(Simona Mantovanini)
(scarica la mappa in pdf)