Il coordinamento dei comitati "Basta degrado in zona Santa Rita"

Furti, scippi, truffe agli anziani, episodi di teppismo. Sono questi i problemi del quartiere Santa Rita. Una zona un tempo conosciuta proprio per la sua tranquillità e che ora si trova a fare i conti con una situazione di criminalità diffusa. A lanciare l’allarme è il Coordinamento dei comitati spontanei che ieri mattina si è presentato in caserma dai carabinieri e ha depositato un esposto, corredato da oltre cento firme raccolte tra negozianti e cittadini. Nell’esposto viene sottolineato soprattutto il disagio di coloro che vivono nel quadrilatero delimitato tra corso Sebastopoli, via Filadelfia, corso Siracusa e via Guido Reni.
«Sopportiamo da troppo tempo questa situazione» spiega Roberto Carlino del Coordinamento. «Tramite questo esposto vogliamo rivolgere un appello alle istituzioni perché facciano qualcosa. Ormai viviamo ostaggi in casa nostra». Tra gli episodi citati dai comitati i circa 60 alloggi svaligiati a Centro Europa e la vecchietta truffata da falsi dipendenti della società del gas che l’hanno convinta a lasciare incustodita la propria casa per una fuga di gas. «Sono tanti i casi che si potrebbero citare» insiste Carlino: «Quello che noi chiediamo è un maggior controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine”.
(Rebecca Anversa)