La Ford Focus supersportiva: ecco la ST

I clienti sportivi potranno presto acquistare la nuova Focus ST, variante sportiva della compatta Ford che abbandona il vecchio cinque cilindri 2500 cc turbo per offrire agli appassionati una inedita variante del 2000 cc quattro cilindri EcoBoost. In Italia, il modello è già prenotabile e viene proposto nella versione cinque porte al prezzo chiavi in mano di 30.500 euro, a cui si aggiungerà la variante Station Wagon che verrà commercializzata solo in Europa. Il due litri turbocompresso a iniezione diretta è capace di erogare in questa versione 250 CV e 360 Nm, gestiti dalla trasmissione manuale a sei marce specifica per questo modello. Con questo bagaglio tecnico, la Focus ST è capace di toccare i 248 kmh, accelerando da 0 a 100 kmh in 6,5 secondi, con un consumo medio dichiarato di 7,2 l/100 km ed emissioni di CO2 pari a 169 g/km. Per esaltare la guida, i tecnici hanno calibrato la voce del motore tramite l'impianto di scarico sportivo con doppio terminale esagonale e l'adozione di un "sound symposer" sull'aspirazione, che porta nell'abitacolo le note più esaltanti del quattro cilindri sovralimentato. Difficile non riconoscere la ST rispetto alle altre Focus: il kit aerodinamico è specifico per questa versione, così come il terminale di scarico centrale posteriore, integrato nel paraurti sportivo. Anche l'assetto è stato rivoluzionato, con un nuovo servosterzo elettronico dalla taratura sportiva abbinato al sistema di Torque Steer Compensation, agli ammortizzatori specifici e ai cerchi in lega 8,5x18" con pneumatici Goodyear Eagle 235/40 appositamente sviluppati. L'altezza da terra è stata ridotta di 10 mm e l'intera sospensione posteriore è stata rivista con nuovi giunti e nuove barre antirollio. Le reazioni della vettura sono inoltre gestite dal Torque Vectoring Control e dal Cornering Under-Steer Control, che migliorano la trazione e riducono drasticamente il sottosterzo. Il sistema Esp è dotato di un settaggio intermedio che lascia maggiore libertà al guidatore, intervenendo solo in casi limite, e di uno che disattiva completamente i controlli, mentre l'impianto frenante può su dischi anteriori maggiorati da 320 mm di diametro, L'abitacolo è stato personalizzato con volante, pedaliera e pomello del cambio dedicati, sedili sportivi Recaro e strumentazione aggiuntiva al centro della plancia. Con il pack ST1 da 750 euro è possibile aggiungere un insieme di dotazioni quali il sistema “key free”, i retrovisori ripiegabili, i sensori di parcheggio posteriori, i vetri oscurati e il sistema di protezione delle porte, mentre con il pack ST2 da ulteriori 750 euro vengono aggiunti anche cerchi bruniti, pinze freno rosse e battitacco illuminato recante la dicitura ST. Lo spoiler posteriore viene offerto a 500 euro, mentre l'impianto multimediale Sony con sistema Sync è disponibile a 1.500 euro.
(Corrado Canali)