Al via Mojo Station il festival blues

Roma – Edizione numero 8 per il Mojo Station Blues Festival in programma, domani e sabato, al Circolo degli Artisti. La principale e più longeva rassegna di musica nera e afroamericana di Roma torna con le sue sonorità blues proposte in una visione multimediale fra concerti, dj set, mostre, esposizioni fotografiche, visual art e filmati rari.Titolo programmatico dell'edizione – la prima in chiave estiva dopo 5 anni – è In/Out, la poetica del doppio, un classico della cultura nera, una dicotomia che trova la sua naturale esplicitazione nei due giorni della rassegna.
Le due giornate, che si terranno negli spazi esterni e interni del Circolo saranno divise fra i suoni elettrici di venerdì e quelli acustici di sabato. Domani in scena fra gli altri i romani Dead Shrimp, Angelo “Leadbelly” Rossi e HollowBelly, one-man band di culto della scena inglese, per la prima volta in Italia. Il suo punk-blues è oggetto di culto nel club garage-punk londinese. Sabato sul palco Spooky Man, Blues Against Youth e Luke Winslow King (nella foto), chitarrista e cantante, fra i più cristallini talenti del nu-acoustic blues di New Orleans.
 
(Stefano Milioni)