La "tangenziale" dedicata alle bici

Bisognerà attendere il 2014, a quel punto gli amanti delle due ruote avranno a disposizione un anello di 90km. Una sorta di “tangenziale”, una pista ciclabile che unisce tutta la città, fiumi, parchi e residenze sabaude. Il progetto è frutto di un lavoro della Regione, che userà 10 milioni di euro provenienti dai fondi europei di sviluppo (Fesr), e dei comuni che finanzieranno l’iniziativa con altri 3 milioni.
Coinvolti 27 comuniNel complesso i progetti ammessi a finanziamento sono 15 sui 59 presentati. Riguarderanno 27 comuni della cintura torinese, sugli 81 che avevano firmato inizialmente il protocollo d’intesa con la Regione.
Percorso dei fiumiTra i progetti che diventeranno realtà il percorso a Sud di Stupinigi che vedrà connessi i fiumi Chisola e Sangone attraverso un itinerario che collegherà Candiolo, None, Volvera e Orbassano. Allo stesso tempo saranno sistemate le sponde del Sangone creando una nuova porta di ingresso al parco della palazzina di caccia. La rete di piste ciclabile fiancheggerà cascine storiche che verranno ristrutturate dando vita anche ad aree verdi, come a Settimo, dove verrà creato un parco di 3,5 ettari nell’area della Cascina Bordina, sulla collina torinese.Panoramica a nuovoSarà rimessa a nuovo la Panoramica migliorando i punti d’osservazione e ripristinando i vecchi sentieri, tra Venaria, Cafasse e La Cassa verranno uniti e potenziati i percorsi già esistenti.
(Rebecca Anversa)