Con auto elettriche -30% di emissioni

Roma.  L'auto elettrica fa bene all'ambiente e anche alla salute. In uno scenario virtuoso in cui a Roma fra 8 anni , il 2020 quindi, dovessero circolare il 25% di  veicoli elettrici nella Ztl e il 9% nelle altre zone, si arriverebbe fino al 30% in meno di emissioni di monossido di carbonio e benzene e il PM10 potrebbe  diminuire fino al 14% eil 70% in meno di abitanti esposti a concentrazioni di benzene.
Sono i risultati di un'indagine condotta da Renault e la collaborazione di Roma Capitale, presentata in occasione dell'apertura di MoTechEco, il salone della Mobilità sostenibile che proseguirà fino a domani all'Aranciera di San sisto. Sul fronte della mobilità elettrica, ha spiegato il sindaco Alemnno «Roma sta accelerando sull'installazione delle colonnine, ma bisogna far crescere l'uso delle auto elettriche».
Lo studio di Renault precisa che «anche in scenari intermedi e non così virtuosi la diffusione dei veicoli elettrici produrrebbe un miglioramento della qualitàdell'aria, una riduzione dell'esposizione dei cittadini romani al particolato e una drastica riduzione del livello di esposizione al benzene».I progressi più significativi - precisa lo studio - si constaterebbero in presenza d'interventi pubblici strutturali per favorire l'utilizzo diffuso dei veicoli elettrici (per esempio parcheggi gratuiti per auto elettriche, libero accesso alle Ztl, infrastrutture di ricarica sul territorio. «Al momento il varo degli incentivi per favorire un abbattimento dei costi d'acquisto per l'auto elettrica - ha spiegato proprio ieri il ministro Clini - sono in fase di discussione parlamentare».
(metro)