Primo Maggio, concertone di passione e futuro

Roma – Saranno gruppi e artisti emergenti ad aprire oggi, alle 15, l’edizione 2012 del Concerto del Primo Maggio a piazza San Giovanni. Dopo aver registrato l’anno scorso il record di ascolti in tutta la sua storia con la tradizionale diretta di Rai Tre la maratona musicale sarà quest’anno dedicata al tema “La musica del desiderio. La speranza, la passione, il futuro”, una rivisitazione di dieci capolavori del rock, da Elvis Presley ai Radiohead.«Non è un’operazione nostalgia - sottolinea Mauro Pagani, direttore delle band che reinterpreteranno i brani - ma qualcosa che può farci capire cosa sia stata la musica, il fiume su cui per un periodo hanno galleggiato i sogni di una generazione. Vogliamo difendere il valore della musica dai condizionamenti di massa e dire che suonare o ascoltare musica benedice la nostra quotidianità». Noti già da qualche giorno gli ospiti del concerto, che sarà presentato dagli attori Francesco Pannofino e Virginia Raffaele (nella foto).Sul palco alcuni dei più acclamati nomi della scena musicale italiana, da Caparezza ad Afterhours, da Sud Sound System al Teatro degli Orrori, da Nobraino ad Almamegretta, da Samuel (dei Subsonica) a Noemi, Nina Zilli, Eugenio Finardi . Ingresso naturalmente libero, con diretta Rai Tre a partire dalle 15.

Al Parco della Musica giornata dedicata ai canti del lavoroCanti di lavoro della tradizione popolare martedì primo maggio sul palco del Parco della Musica. In vari spazi dell’Auditorium si terrà l’edizione 2012 di “Si canta maggio”, una giornata intera di canzoni e balli della tradizione dedicata ai temi del lavoro. Sul palco Ambrogio Sparagna, ideatore della kermesse, che con l’Orchestra Popolare Italiana proporrà una serie di canti sociali di lavoro appartenenti a varie regioni italiane. Ospiti speciali Le Donne di Giulianello, interpreti dell’antico repertorio di canti della mietitura dell’area del Vulcano laziale, la cantante Angela Baraldi ed Emanuele Licci, il più importante interprete del canto in lingua grika.
(Metro)