CORTEI E SCIOPERI TORINO SI FERMA

“L’articolo 18 non si tocca”, questo lo slogan scandito nei due cortei che hanno attraversato la città per protestare con la riforma del lavoro del ministro Fornero. Oltre 3 mila lavoratori ieri sono scesi in piazza per lo sciopero generale indetto dalla Cgil. Entrambi cortei sono partiti dalla zona nord e sono confluiti in piazza Castello per il comizio conclusivo di Donata Canta, segretaria generale della Camera del Lavoro di Torino. E oggi si apre un weekend nero per chi viaggia in città e non solo. Si bloccano tram, bus e metro, per lo sciopero dell’Orsa di 4 ore e quello della Cgil di 8: in totale 12 ore di stop per il sesto sciopero dei trasporti del 2012. In città il servizio è garantito dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15. Fuori città invece le autolinee extraurbane, la 19 e il servizio ferroviario si fermano da inizio servizio alle 8 e dalle 14:30 alle 17:30. e domani alle 21 parte lo sciopero dei treni indetto dall’Orsa.
(Rebecca Anversa)