Fassino sull'Imu Prima rata tutta ai comuni

Va bene rateizzare l’Imu, ma bisogna farlo salvaguardando non solo le famiglie ma anche i Comuni che devono chiudere i bilanci. A intervenire sulla diatriba di questi giorni relativa alla rateizzazione del pagamento dell’Imu è stato il sindaco Piero Fassino.
L’occasione è stata la presentazione del museo del Risparmio promossa da Intesa San Paolo. Il primo cittadino non nega che «la rateizzazione in tre rate dell’Imu è più comoda per le famiglie, ma un minor flusso finanziario a favore dei Comuni creerebbe molti problemi.
Per questo mi auguro che la Camera stabilisca oltre che le tre rate anche meccanismi compensativi che consentano ai Comuni di avere una costanza di flussi finanziari». Da qui la proposta di Fassino, secondo il quale «si potrebbe  stabilire che la prima rata sia trattenuta al 100% dai comuni, la  seconda al 50% e la terza a conguaglio interamente dello Stato. Questo consentirebbe - ha concluso Fassino - ai Comuni di affrontare i  problemi con più serenità».
(Rebecca Anversa)