Riconosciuto a Villa Ada l'accoltellatore del labrador

Roma. Si stringe il cerchio attorno all’uomo che i primi giorni di marzo ha accoltellato un labrador che stava litigando con il suo cane a Villa Ada. L’uomo è stato incontrato nuovamente da alcuni frequentatori del parco, con i quali si è “vantato” del ferimento. Il proprietario del labrador è stato convocato dai Carabinieri dei Parioli per il riconoscimento di una persona che si è rivelata estranea al fatto. Ieri mattina, intanto, il delegato del sindaco per la Salute degli animali, Federico Coccia, ha effettuato di persona un sopralluogo a Villa Ada per raccogliere testimonianze sull'episodio: «Lo squilibrato ha le ore contate - ha detto al termine del suo giro - e presto sarà assicurato alla giustizia». È stato allertato anche il Corpo forestale dello Stato che garantirà un rafforzamento dei controlli.
 
(Lorenzo Grassi)