Pasqua a Sant'Egidio record di presenze

Roma. Record di presenze ieri al  pranzo di Pasquetta organizzato da Sant'Egidio e Acea, che da qualche anno, in occasione della festa del Lunedì dell'Angelo, collaborano  nell'allestire una grande tavolata nella sede dell'azienda comunale a San Paolo. Ieri si aspettavano  duecento ospiti, ne sono arrivati quasi il doppio.  Gli organizzatori  attribuiscono l'impennata del numero dei partecipanti non solo al successo dell'iniziativa ma anche alla crisi economica che «ha fatto scivolare troppi singoli e famiglie verso la povertà». 
«Oggi -  spiegano gli organizzatori - daremo maggior spazio agli italiani che frequentano la nostra mensa. Apriamo le porte a disoccupati, anziani con una pensione bassa e, ovviamente, a tutti i senza fissa dimora».   Ai tavoli anche numerosi papà separati che ormai non possono più permettersi l'affitto di casa.
Pienone in centro
Complice la crisi molti i romani che hanno scelto di festeggiare la Pasquetta in città. Pienone infatti sia nelle ville storiche che per le vie del centro. Nonostante le proteste di  categoria, moltissimi esercenti hanno scelto quest'anno (primo anno grazie alle liberalizzazioni) di tenere le saracinesche aperte. Per chi non ha voluto rinunciare a grigliate e partite di pallone sul prato grande successo per la Pasquetta a “km zero”, organizzata nei cortili e nei giardini dei condomini. 
(metro)