Malosti dialoga con Primo Levi

Teatro. Ingresso libero, domani e dopodomani, alle Limone Fonderie Teatrali di Moncalieri per lo spettacolo “Il segno del chimico - Dialogo con Primo Levi”, diretto e interpretato da Valter Malosti. Nella memoria collettiva di ciascuno è nitido il racconto di Levi sull’Olocausto. E se le sue parole risultano così precise, lo si deve anche al fatto che egli era prima di tutto un uomo di scienza, un chimico. Qui Malosti sarà Primo Levi e risponderà sulla scena alle domande dell’intervistatore impersonato da Domenico Scarpa, che ha anche curato la selezione dei testi. Racconterà della sua vocazione scientifica, della sua vita di testimone del Lager, della sua esperienza come narratore e come tecnico di laboratorio. In realtà, questo dialogo consiste in un montaggio di brani dei suoi libri (Info: 011 5176246).
(Antonio Garbisa)