Tra Ford e Coppola a tutto cinema

Cinema. Una pietra miliare del western, uno degli ultimi classici del West. È  “Sentieri selvaggi”, capolavoro di John Ford del 1956 in programma  stasera al Massimo alle 20.45 e domani alle 16 in versione restaurata.  Nel Texas del 1868 il reduce sudista Ethan (John Wayne in uno dei  ruoli più memorabili) va alla ricerca delle nipoti rapite dagli  indiani. Una pellicola citata da molti altri registi, celebre per la  sequenza iniziale e per le spettacolari immagini della Monument  Valley. Nel pomeriggio, per la retrospettiva Francis Ford Coppola che  si conclude domenica, in programma alle 16.15 il  fallimento del sogno americano in “Tucker”: Jeff Bridges è un  geniale costruttore di automobili boicottato dalle grandi industrie.  Richard Gere invece è un trombettista nella Harlem anni ’30 in “Cotton  Club”, in programma alle 18.15.
(Nicola Falcinella)