Arenaways scommette sui treni di notte

Nel luglio 2011 era fallita. Grazie all’esercizio provvisorio di bilancio era andata avanti fino alla fine di ottobre. Oggi la prima compagnia ferroviaria privata, fondata da Giuseppe Arena riparte con i treni notte, dando la possibilità ai viaggiatori di utilizzare un servizio sparito con la cancellazione dei wagon-lits.
«Il licenziamento di tanti dipendenti dei vecchi treni notte è nei nostri pensieri. Faremo delle selezioni (il bando dovrebbe essere pronto alla fine della prossima settimana), e sarebbe bello se qualcuno di loro venisse assorbito da noi. Ma non voglio alimentare false speranze» ha detto ieri a Metro Giuseppe Arena, oggi socio della cordata che ha fatto rinascere Arenaways col nome di “Strade Ferrate Alta Italia».
Dal 9 giugno i treni notte partiranno da Milano, passando per Torino e Alessandria, poi si divideranno per attraversare la costa tirrenica da Genova a Villa San Giovanni, e quella adriatica da Piacenza a Lecce. «Avremo bisogno di 20-25 lavoratori. I treni notte partiranno tre volte a settimana. Se il progetto funzionerà, potremmo aumentare la frequenza».
Arenaways ripartirà ad aprile anche con l’Intercity Torino Milano (con scalo ad Alessandria). «Non sarà diviso in classi. Noi non facciamo treni per fighetti» ha chiosato Arena.
(Paolo Chiriatti)