Import di eroina per la movida

Importavano fino a 20 chili al mese di eroina purissima dal Pakistan che spacciavano poi nelle zone della movida, Trastevere e Colle oppio in primis.  Il gruppo criminale multietnico, che aveva messo su un giro di affari milionario,  è stato scoperto dai carabinieri del Comando provinciale di Roma. Ieri, in un'imponente operazione notturna, i militari hanno eseguito 7 arresti. L'ottava persona è ancora ricercata. A quanto accertato dai carabinieri del Gruppo di Frascati, a capo dell'organizzazione c'era un pakistano 56enne, residente a Torre Spaccata, che sfruttava le sue conoscenze per importare eroina pura al 98%. Fasce impregnate La droga  partiva dal Pakistan attraverso corrieri internazionali che sotto le tuniche nascondevano gambe fasciate con bende impregnate di chili di eroina. La droga poi arrivava a Roma in treno o in auto, passando per Zurigo e per la Spagna. La base della banda a Roma era Tor Bella Monaca e Collatina, ma lo spaccio di eroina avveniva anche nei quartieri del centro storico dove - spiegano gli investigatori - negli ultimi anni è in crescita la richiesta di eroina che viene principalmente fumata e ha un costo inferiore rispetto alla cocaina.
 
(Metro)