Boni presiede l'aula Censura per Bresciani

Il presidente del Consiglio  Boni (Lega) potrebbe riferire oggi in aula sulla vicenda in cui è indagato per corruzione.  Questa  l’intenzione dell’esponente del Carroccio che ieri ha incontrato i vertici lombardi della Lega in via Bellerio. Boni dovrebbe tornare anche a dirigere i lavori dopo che martedì scorso seguì la discussione dai banchi della Lega.
Le opposizioni intanto presenteranno una nuova  mozione per  le sue dimissioni. Un’altra mozione, questa volta di “censura” riguarderà invece l’assessore alla sanità Bresciani (Lega) per  il progetto “Teleospedale”,  tv a circuito chiuso per informazioni e pubblicità negli ospedali finito nel 2010 nel mirino della procura per irregolarità. Bresciani ne dichiarò la chiusura, ma secondo le opposizioni le trasmissioni continuarono anche nel 2011.
(E.S.)