Ritorna la mostra del libro antico

Mostre. Vero paradiso per il bibliofilo o il semplice curioso, torna la Mostra del Libro Antico. La manifestazione, a Palazzo della Permanente fino al 18 marzo, propone anche per quest’edizione il consueto melange di cultura, arte e antiquariato. Una cinquantina gli espositori presenti in rappresentanza di altrettante librerie antiquarie da tutta Europa, per una selezione unica di preziosi volumi tra testi storici, trattati filosofici e documenti scientifici. Sospese tra letteratura ed estetica sono tante le proposte di valore, tra le quali l’elegante volume barocco del 1688 “I numi a diporto su l’Adriatico” di Bernardo Sartorio (Bado e Mart), una Bibbia manoscritta e miniata del XIII secolo (Il Cartiglio) e una rara prima edizione dei Promessi Sposi del 1825 (Libreria Editrice Goriziana). Ad arricchire il tutto anche una ricca esposizione sull’arte della legatura alla Biblioteca di via Senato (info www.mostradellibroantico.it).
(Francesco Marchesi)