Consegnate le chiavi di 94 case popolari

Ponte di Nona. Se pur faticosamente, il piano casa del Comune continua.  Ieri, alla presenza del sindaco,  sono state consegnate le chiavi di  94 appartamenti Erp in un edificio a Lunghezza-Ponte di Nona. «Consegnamo 7mila metri quadrati di case - ha spiegato l'assessore alla Casa di Roma Capitale Funari - appartamenti molto belli in un posto altamente urbanizzato. È un edificio dedicato agli anziani e così siamo riusciti ad accogliere un'esigenza sociale». I 94 alloggi (160 posti letto in tutto) sono distribuiti su diversi piani ed hanno soggiorno, camera da letto, angolo cottura.
Mancano i collegamenti
Molta commozione durante la consegna delle case, ma anche qualche perplessità. «Certo è dura abitare qui, lontano da tutti. È una zona isolata», commentano alcuni degli assegnatari. «Se le abitazioni non piacciono si possono rifiutare - rassicura l'assessore Funari - Provvederemo a trovare un'altra soluzione e nessuno perderà posti in graduatoria». In zona, difficili i collegamenti coi mezzi pubblici e  su quest'ultimo punto il sindaco Alemanno rassicura nuovamente gli inquilini: «La linea autobus arriverà a breve, entro pochi giorni».
 Il Piano Casa
Interpellato sul Piano casa, il sindaco ha spiegato ieri che «sta andando avanti faticosamente». e che nei prossimi mesi verranno consegnatio altri 200 alloggi. «Inoltre il piano casa prevede il reperimento di alloggi Erp tramite le manovre urbanistiche, come quella sugli extra standard dei vecchi piani di zona, ora all'ordine del giorno dell'assemblea capitolina, che porterà alla realizzazione di circa 2.400 nuovi alloggi, di cui una parte andrà per gli alloggi Erp e la restante per housing sociale». «Ma il sindaco non ne aveva promessi 20mila?», dichiara il consigliere provinciale Pd Nicola Galloro.
(Metro)