Golf, Manassero e Prandelli all'Open siciliano di Sciacca

Matteo Manassero sarà tra i più attesi protagonisti del Sicilian Open, il torneo dell’European Tour in programma dal 29 marzo al 1 aprile sul percorso del Verdura Golf Spa Resort a Sciacca. L’evento sarà anticipato mercoledì 28 marzo dalla Jaguar Pro-Amateur. Il giovanissimo campione veronese, 19 anni ad aprile e già due successi nel circuito continentale, sarà il valore aggiunto in un field di alta qualità nel quale figurano anche due 'major champions', gli statunitensi John Daly e Rich Beem. Il ct Nazionale, Cesare Prandelli, sarà uno dei nomi illustri che caratterizzeranno la Pro-Amateur. Donato Di Ponziano, Coordinatore Tecnico del Sicilian Open, nella conferenza tenuta oggi a Roma per presentare l’evento ha evidenziato le qualità del torneo: “La presenza di Manassero e di tanti vincitori del circuito attestano un field di altissimo livello, che garantisce elevata qualità tecnica. L'Open in solo due edizioni ha acquisito una notevole attenzione internazionale e questo è sicuramente merito degli organizzatori”.  Il presidente federale Franco Chimenti si è soffermato sulla crescita golfistica della Sicilia: “La Fig, nella sua meticolosa programmazione, ha riservato un capitolo importante al turismo golfistico. Il nostro impegno è stato recepito in particolare dalla Sicilia e dalla Puglia. Nell’isola in pochi anni i circoli sono divenuti sette con nove percorsi, con una offerta molto appetibile per il turismo golfistico. E le grandi manifestazioni che ospita sono un ottimo volano”. Nell field, oltre a Manassero, altri 53 vincitori di tornei sul circuito continentale. Il baby prodigio, attualmente 63°nel world ranking, sarà particolarmente motivato, perchè punta a rientrare tra i top 50 della classifica mondiale e avrà il sostegno di tutto il pubblico, che sicuramente non farà mancare il suo appoggio anche agli altri azzurri in campo tra i quali due giocatori che hanno dato tanto alla causa italiana come Costantino Rocca ed EmanueleCanonica.
Le giovani leveCercheranno spazio anche le giovani leve e, in particolare, Lorenzo Gagli, determinato a migliorare il quinto posto ottenuto lo scorso anno, Andrea Pavan e Federico Colombo, appena entrati nel tour. Completano lo schieramento italiano Alessandro Tadini, Marco Crespi, Andrea Maestroni, Gregory Molteni, Nino Bertasio e Cristiano Terragni. Il torneo, al quale prenderanno parte 144 giocatori, si svolgerà sulla distanza di 72 buche (18 al giorno): dopo le prime 36 il taglio lascerà in gara i primi 65 classificati e i pari merito al 65° posto che si contenderanno il montepremi di 1.000.000 di euro dei quali 166.660 spetteranno al vincitore.
(Adnkronos)