Cloud Computing: 80mila posti in arrivo

Tecnologie Il cloud computing (In italiano nuvola informatica) genererà in Italia 80mila nuovi posti di lavoro entro il 2015, passando da 67.500 a circa 152.000 figure legate alla cloud pubblica e privata/ibrido all'interno delle aziende e più in generale nell'intero sistema It. Lo evidenzia un nuovo studio di Microsoft realizzato da Idc dal titolo “L'impatto del Cloud Computing sull’occupazione”. Il documento spiega che, a livello globale, gli investimenti in servizi cloud pubblici e privati creeranno circa 14 milioni di posti di lavoro in tutto il mondo tra il 2011 e il 2015 e saranno in grado di generare nuovi profitti aziendali per un valore di 1,1 miliardi di dollari l'anno.
(Metro)